Life Ending: Parliamo di quelle scene finali

Life Ending Lets Talk About Those Final Scenes

Vita

Quando i titoli di coda hanno cominciato a scorrere Vita , il gruppo alla mia sinistra gemette, visibilmente infastidito da quanto accaduto. Il gruppo di fronte a me ha subito iniziato a lamentarsi: 'Tutto qui?' Nel frattempo, se ci provassi, non potresti togliermi il grande sorriso sciocco dalla faccia. Questa esperienza (certamente aneddotica) ha rivelato che la fine di Daniel Espinosa Il nuovo film horror di fantascienza dividerà alcune persone. Per alcuni, è un brusco pugno nello stomaco. Per altri, è la parte più nervosa e selvaggia di un bel film che aveva bisogno di più di quell'energia malvagia prima degli ultimi 15 minuti.



Quelle scene finali non sono solo la parte migliore del film: trasformano il film in un moderno pezzo di accompagnamento per un tipo di film molto specifico. Quindi parliamo di Vita finire. Spoiler avanti, ovviamente.

Il Sucker Punch

Abbastanza tardi nel gioco, diventa chiaro che ogni persona a bordo della Stazione Spaziale Internazionale è condannata. La creatura aliena conosciuta come 'Calvin' non morirà facilmente, la maggior parte dell'equipaggio ha raggiunto la fine e la 'missione di salvataggio' si è rivelata un tentativo di spingere la ISS nello spazio profondo per impedire che la vita aliena ostile raggiungesse Terra. E perché la trama di Vita è strutturata come una spirale inarrestabile verso l'inevitabile sconfitta, questa missione anche fallisce, con la ISS che precipita verso il pianeta invece che ulteriormente nel cosmo. Allora, quali sono i due personaggi sopravvissuti, David Jordan ( Jake Gyllenhaal ) e Miranda North ( Rebecca Ferguson ) fare?

È abbastanza semplice. Riporterà sulla Terra una delle scialuppe di salvataggio della stazione. Intrappolerà Calvino nell'altro, sovrascriverà il pilota automatico e porterà il loro mortale amico nella direzione opposta, sacrificando se stesso per salvare l'umanità.

E così, inizia l'atto finale, con l'azione che separa il tentativo di North di scappare con la sua vita e il tentativo di Jordan di attirare la bestia in continua crescita nella capsula di salvataggio e sigillarla. Le cose iniziano senza intoppi: raggiungono il limite. scialuppe di salvataggio, riesce a sigillare Calvin all'interno, ed entrambi si lanciano. Ci viene offerta una serie drammatica di immagini tagliate rapidamente, che ci portano rapidamente tra le due scialuppe di salvataggio: lui tenta di annullare il pilota automatico per allontanare il suo pod dall'atmosfera mentre lei resiste per tutta la vita, lasciando una registrazione per informare tutti del pericoli della vita di Calvino e Marziano, se non fosse sopravvissuta al precipitare sul suolo umano.

Quindi, una scialuppa di salvataggio atterra in un oceano non specificato. Un pescatore si avvicina e sbircia dalla finestra. Ed è la Giordania, completamente avvolta in Calvino. Andiamo nello spazio, dove North urla terrorizzata mentre la sua scialuppa di salvataggio sbanda fuori rotta, mandandola in profondità nello spazio grazie a un malfunzionamento meccanico. Sulla Terra, Jordan urla mentre il pescatore apre la porta della scialuppa di salvataggio ...

E poi ... crediti. Indica le risatine di alcuni e il brontolio di altri. Per i miei soldi, è un finale fantastico per un film altrimenti totalmente decente, un dito medio al pubblico consegnato con un grande sorriso. 'Volevi un lieto fine?' chiede il film. 'Ecco qui!' dice, prima di alzare l'altra mano e offrirti un altro dito medio. È tutto triste e oscuro, ma non è privo di senso dell'umorismo: utilizzando il messaggio finale di North alla razza umana per distrarci, Espinosa e gli sceneggiatori R chiamato Reese e Paul Wernick dacci da mangiare il finale di Hollywood prima di rivelare che c'era del veleno per topi nel pasto. È meschino. È delizioso.

La cosa

Il lignaggio

Nella sua configurazione, Vita è puramente un film di serie B degli anni '50. C'è un'astronave (o meglio, una stazione spaziale) e un alieno carnivoro sale a bordo e inizia a uccidere tutti. L'abbiamo visto un centinaio di volte prima e Vita opera su alcuni ritmi abbastanza familiari. In effetti, il film ha un debito con Ridley Scott's Alieno , che ha preso questo stesso modello e ha aggiunto uno spesso strato di lucentezza e classe nel 1979. Questo film appartiene a quella stirpe dei film di Hollywood che 'rafforza' il modello del 'mostro su un'astronave'. Questo è ovvio fin dall'inizio.

Tuttavia, la fine di Vita mostra un debito con un'altra famiglia di film horror di fantascienza. Dopotutto, il modello degli anni '50 di solito presenta sopravvissuti, consentendo agli umani una vittoria finale. Persino Ellen Ripley e Jones il gatto scappano con le loro vite dentro Alieno . Il finale nichilista di 'Fuck you' Vita consente al film di avere un altro piede saldamente nel campo dell'horror fantascientifico degli anni '80, dove i lieti fine erano più rari e il destino era il nome del gioco. Se la fantascienza degli anni '50 era un riflesso dei primi giorni della corsa allo spazio, con l'umanità che conquistava l'ignoto, la fantascienza degli anni '80 come tutto il riconoscimento di diversi decenni della Guerra Fredda: moriremo tutti .

Il tratto finale di Vita deve di più a John Carpenter La cosa e di David Cronenberg La mosca di quanto non faccia Alieno ei suoi fratelli. Quei film finiscono su note basse: nel primo, i sopravvissuti alla minaccia aliena si siedono per congelare a morte, ognuno di loro chiedendosi se l'altro è un mostro travestito nel secondo, la creatura / protagonista è messa fuori dalla sua miseria dal suo amante, che vede le sue azioni finali come un atto di misericordia. Tutti questi film, incluso Vita , termina bruscamente e su una nota in battere. Tutti si rifiutano di affrontare ciò che potrebbe accadere dopo, lasciando tutto all'immaginazione. Rotolano i titoli di coda con un pasticcio in corso. È tutto in fiamme e non c'è niente che possiamo fare.

Vita non è buono come Alieno , La cosa , e La mosca (e paragonarlo a quei film è semplicemente ingiusto), ma è il loro cugino, legato a entrambi da uno strano matrimonio a un certo punto del loro albero genealogico interconnesso. C'è anche un po 'di Gravità e Apollo 13 lì dentro, il che ti fa chiedere chi andava a letto con chi a un certo punto. In ogni caso, la fine di Vita , un'inversione sfacciata e cupamente esilarante delle aspettative, ha le sue radici nel genere cinico e apocalittico degli anni '80.

È difficile immaginare un anno più appropriato del 2017 per riavviare questa tendenza (basta scegliere a caso un titolo di giornale a caso). Quando tutto va a fuoco, i film ci fanno ridere mentre tutto brucia.

Articoli Interessanti